Storia e archeologia di Malta

Fai un tuffo nella storia dell’isola con Vado a Malta!

 

La storia di Malta affonda le sue radici nel neolitico, epoca in cui gruppi nomadi siciliani si trasferirono nell’isola. Testimonianza di questo stanziamento sono numerose ceramiche rinvenute in alcune grotte maltesi, coeve a quelle ritrovate in territorio siracusano. Da visitare la Għar Dalam (Caverna Oscura), uno dei primi insediamenti umani sull’isola, e il suo museo annesso che vanta reperti archeologici di origine animale risalenti alla primissima era glaciale.

Si assiste dunque a una fiorente edificazione di templi megalitici, sette in totale, tra l’isola di Gozo e Malta. Imperdibili il tempio di Hagar Qim,  facente parte di un complesso più grande che comprendeva anche il quartier generale del sacerdote o dello sciamano, e quello di Menaidra, primo edificio costruito a  secco senza l’utilizzo di malta (la tecnica sarà poi ripetuta per la realizzazione delle piramidi) .

L’isola, disabitata per alcuni decenni, vede poi fiorire la cosiddetta civiltà dei dolmen, a opera sempre di nomadi siciliani tasferitisi nell’isola.

Al 3600 a. C. risale l’inizio degli scavi per la costruzione dell’ipogeo di Hal Saflieni, l’unico tempio preistorico sotterraneo patrimonio dell’Unesco.

Malta è stata per secoli la base logistica di diverse popolazioni, prime fra tutte Fenici e Greci, per lo spostamento in altre aree del Mediterraneo. L’isola divenne poi una provincia dell’Impero romano, prima di essere conquistata dagli Arabi che vi risiedettero per circa due secoli. A Malta sbarcò anche san Paolo, durante il viaggio verso Roma dove avrebbe subito il processo e la condanna a morte: a lui sono dedicate le omonime catacombe che ospitarono le salme dei primissimi cristiani e il forte Sant’Angelo.

Passata sotto il regno di Sicilia, l’isola fu concessa ai Cavalieri Ospitalieri che fortificarono l’isola per renderla impenetrabile agli attacchi esterni. A loro si deve anche la costruzione del Teatro Manoel, il terzo teatro più antico d’Europa. Occupata dai Francesi con Napoleone, nel XIX secolo Malta passò sotto l’Impero britannico e ottene l’indipendenza solo nel 1964.

Leave a ReplyYour email is safe with us.

CONDIVIDI SUI SOCIAL!
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone

ALTRE INFORMAZIONI UTILI

DAI VOCE ALLA TUA AZIENDA!

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci per qualsiasi informazione